La città si muove in aiuto dei 560 lavoratori Answers. Mentre prosegue il presìdio dell’azienda, il sindaco di Sambuca Marcello Melani annuncia che i consiglieri comunali devolveranno il gettone di presenza della prossima seduta ai dipendenti del call center

di Tiziana Gori

 

PISTOIA. La città si muove in aiuto dei 560 lavoratori Answers. Mentre prosegue il presìdio dell’azienda, il sindaco di Sambuca Marcello Melani annuncia che i consiglieri comunali devolveranno il gettone di presenza della prossima seduta ai dipendenti del call center.
«Siamo un comune piccolo – afferma Melani – ma il nostro gesto viene dal profondo del cuore. La consigliera Franca Verucchi chiederà ai colleghi di donare il gettone di presenza ai dipendenti Answers. Nella giunta della Comunità montana di martedì 16 – aggiunge Melani – solleverò il problema della crisi occupazionale e ne chiederò l’inserimento nell’ordine del giorno del 30 novembre».
Il segnale lanciato da Sambuca sarà raccolto da altri enti o altri soggetti economici dopo Coop e Panorama, che hanno accettato la richiesta dei lavoratori di distribuire il cibo invenduto dei reparti di gastronomia? Alla Answers, ci sperano. E nel frattempo continuano i turni per garantire l’assemblea permanente.
«Questa esperienza ci sta facendo riscoprire la solidarietà e l’impegno – dice Sabrina Puddu, rappresentante dei Cub all’interno di Answers – Sono già stati organizzati 4 pulman per partecipare alla manifestazione di domani l’altro a Roma, in cui i 10000 dipendenti del gruppo Omega sfileranno per le strade della capitale rivendicando i propri diritti».
Fabio Evangelisti, deputato toscano vicecapogruppo alla Camera per l’Italia dei Valori, fa sapere che «il sottosegretario allo sviluppo economico Paolo Romani è stato del tutto reticente alla nostra interpellanza (firmata da Antonio Di Pietro) che chiedeva spiegazioni sui molti misteri del gruppo Omega e sollecitava un intervento del governo affinché il gruppo – con oltre 10000 dipendenti – non venga liquidato per coprire interessi e affari non trasparenti».
Evangelisti proporrà alla Regione Toscana uno speciale “pacchetto Pistoia”. «Con cui avviare un intervento forte delle amministrazioni pubbliche locali, tale da non permettere  al governo il totale disimpegno».

Un’interrogazione al ministro del lavoro Roberto Maroni è stata invece inviata dall’onorevole di An Riccardo Migliori, che chiede a Maroni quali iniziative il governo intenda attuare per fronteggiare la crisi.
E intanto, ieri mattina, è tornato in visita al call center di Sant’Agostino il presidente del consiglio comunale Marco Vettori, che ha anche garantito la presenza del consiglio comunale a fianco dei lavoratori alla manifestazione di Roma. «Nessuno – ha detto poi Vettori riferendosi alle minacce ricevute da alcuni dipendenti in lotta – può permettersi di intervenire contro lavoratori disperati. Sono fiducioso che le istituzioni chiamate in causa, la magistratura prima di tutto, facciano il loro dovere».
Sulla vicenda Answers, infine, da segnalare l’intervento del gruppo consiliare dei Comunisti italiani. «E’ vergognoso – si dice tra l’altro – che il governo attuale parli di superamento della crisi quando assistiamo a delle vere tragedie come questa che stiamo vivendo a Pistoia».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...